fbpx

ITP IN I FASCIA GPS, CONFERMA DEL TRIBUNALE DI ROMA: NUOVA STORICA VITTORIA DELL'AVV. GIUSEPPE BUONANNO - I DOCENTI ITP HANNO DIRITTO ALLA I FASCIA CON 24 CFU E/O 3 ANNI DI SERVIZIO - ADERISCI AL RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO I FASCIA GPS 2022/2024

  • Articolo letto 2482 volte

ITP IN I FASCIA GPS, CONFERMA DEL TRIBUNALE DI ROMA: NUOVA STORICA VITTORIA DELL'AVV. GIUSEPPE BUONANNO - I DOCENTI ITP HANNO DIRITTO ALLA I FASCIA CON 24 CFU E/O 3 ANNI DI SERVIZIO - ADERISCI AL RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO I FASCIA GPS 2022/2024. ADESIONI ENTRO: 2 LUGLIO 2022.

L’Avv. Giuseppe Buonanno del Foro di Roma, esperto nazionale di contenzioso scolastico, dopo aver conseguito due storiche vittorie a favore dei docenti A066 riammessi nelle GPS (per visionare articolo e aderire al ricorso CLICCA QUI) ed a favore dei docenti laureati con 24 CFU e/o 3 anni di servizio per l'inserimento in I fascia GPS (per visionare l'articolo e aderire al ricorso CLICCA QUI), ha ottenuto un nuovo eccezionale risultato a favore dei docenti ITP - Insegnanti Tecnico Pratici con 24 CFU e/o servizio triennale ammessi in I fascia GPS.

In ricorso collettivo a favore di docenti muniti di diploma ITP e 24 CFU e/o servizio triennale, il Tribunale di Roma – Sez. Lavoro ha accolto il ricorso promosso dall’Avv. Buonanno con Sentenza del 23 maggio 2022, disponendo l’inserimento contestuale dei ricorrenti in I fascia GPS.

Sono state condivise le argomentazioni sul valore abilitante di diploma e 24 cfu e/o 3 anni di servizio, che ormai sostituiscono l’abilitazione, come conseguenza della soppressione dei percorsi abilitanti ordinari e della mancata attuazione di nuovi.

Non potendosi condividere un principio di discriminazione per cui chi in passato ed occasionalmente ha potuto conseguire l’abilitazione avrebbe più diritto rispetto a chi successivamente, pur volendolo, non si è potuto abilitare.

Il legislatore ha inteso equiparare il possesso congiunto del titolo di accesso e dei 24 CFU e/o dei 3 anni di servizio all’abilitazione in virtù del contenuto intrinseco di tali titoli e non al solo fine strumentale di accedere ai concorsi, quindi con valenza generale, tra cui necessariamente rientra il passaggio nella fascia primaria delle graduatorie per le supplenze e seconda fascia di graduatorie d’istituto.

Anche le nuove procedure concorsuali strumentali all'immissione in ruolo hanno ormai espunto il requisito dell'abilitazione, rendendo equivalente i 24 cfu o i 3 anni di servizio.

La vittoria può ritenenrsi "storica" in quanto:

1) è stata conseguita in ricorso collettivo, non individuale, e quindi rappresenta precedente unico per la categoria ITP al Giudice del Lavoro di ricorso di gruppo di I fascia con esito positivo;

2) è stato riconosciuto il contestuale valore abilitante dei 24 CFU e del servizio triennale, e quindi non solo dei 24 CFU come avvenuto in altri precedenti .

***

RICORSO I FASCIA GPS BIENNIO 2022/2024

Visto che il Ministero continua a vietare l’inserimento in I fascia GPS ai docenti con 24 CFU o 3 anni di servizio anche nell’aggiornamento del biennio 2022/2024, atteso che la nuova Ordinanza ministeriale richiede sempre il vetusto requisito dell’abilitazione, è opportuno agire in giudizio per affermare il proprio diritto all’inclusione nelle graduatorie per le supplenze di I fascia in virtù del rinnovato orientamento.

La finalità del ricorso è quella di consentire l'inclusione in I fascia GPS e II fascia di Graduatorie d'Istituto in tutte le classi di concorso d’interesse.

- CHI PUO’ RICORRERE

  • Laureati/Afam/Isef e Diplomati ITP con almeno 3 anni di Servizio in istituti scolastici Statali, senza limiti temporali, sia su materia comune che sostegno;
  • Laureati/Afam/Isef e Diplomati ITP con 24 CFU (anche senza servizio)
  • Diplomati ITP del “vecchio ordinamento” con diploma ante DM 39/1998 (anche senza 24 cfu e servizio)

Si precisa che per i diplomati della classe A066 (già presenti in II fascia GPS) sarà chiesta anche la confluenza in I fascia nella classe B016.

***

- MODALITA’: RICORSO COLLETTIVO O INDIVIDUALED’URGENZA + MERITO

Il ricorso è presentato a scelta dell’interessato/a in forma collettiva centralizzata o, in alternativa, in forma individuale.

In particolare, al fine di poter conseguire un risultato favorevole in tempi brevi entro l’inizio dell’a.s. 2022/2023, nel ricorso verrà formulata apposita ISTANZA CAUTELARE D’URGENZA, per avere una prima decisione sull’inclusione nelle graduatorie di I fascia in tempi rapidi.

Contestualmente si chiederà nel ricorso anche la pronuncia di merito per ottenere, in via successiva, la Sentenza finale a titolo definitivo.

E’ messa a disposizione la domanda/diffida, curata dal legale, da inviare prima del ricorso all’Ufficio scolastico provinciale d'interesse.

***

- ADESIONI ENTRO 2 LUGLIO 2022: essendo essenziale poter conseguire un risultato favorevole già nel periodo iniziale del nuovo biennio di aggiornamento, e comunque entro l’inizio dell’a.s. 2022/2023, è opportuno aderire al ricorso con urgenza per limitare i tempi di durata del giudizio e, quindi, si fissa quale termine di adesione il 2 LUGLIO 2022.

 

AVVISO DI IMMINENTE DEPOSITO DEI RICORSI: ADESIONE ULTIMATIVA ENTRO IL 2 LUGLIO 2022 - CLICCA QUI

 

***

Per ottenere informazioni e aderire al ricorso procedi alternativamente a:

1) inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con descrizione di titolo, data conseguimento e ulteriori dati utili

o

2) compilare i campi del form presente nella sezione Ricorsi e Assistenza Legale del sito www.osservatoriodocenti.it con i dati richiesti

o

3) inviare richiesta di informazioni all’Avv. Giuseppe Buonanno tramite WhatsApp al numero 3470934313

RICHIEDI ASSISTENZA LEGALE

Per richiedere maggiori informazioni sui ricorsi attivati invia una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.e/o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

È possibile contattare telefonicamente il responsabile legale Avv. Giuseppe Buonanno allo 0645507012 o al 3470934313 nella fascia oraria dalle ore 18:00 alle ore 20:00.

E', inoltre, possibile contattare in qualsiasi orario l'Avv. Giuseppe Buonanno su Whatsapp al numero 3470934313 (preferibilmente messaggi in forma scritta) o compilando i campi del form sottostante con i dati richiesti.

Powered by BreezingForms
 

 

Osservatorio Docenti

Offriamo informazione, assistenza legale e relazioni istituzionali a tutela dei docenti

Iscriviti alla Newsletter