fbpx

DOPPIA STORICA VITTORIA I FASCIA GPS – L’AVV. BUONANNO FA RICONOSCERE IL DIRITTO ALLA I FASCIA CON 24 CFU E 3 ANNI DI SERVIZIO, IN VIA INDIVIDUALE E COLLETTIVA - RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO I FASCIA GPS 2022/2024

  • Articolo letto 4772 volte

DOPPIA STORICA VITTORIA I FASCIA GPS – L’AVV. BUONANNO FA RICONOSCERE IL DIRITTO ALLA I FASCIA CON 24 CFU E 3 ANNI DI SERVIZIO, IN VIA INDIVIDUALE E COLLETTIVA - RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO I FASCIA GPS 2022/2024 – ADESIONI ENTRO 2 LUGLIO 2022.

Con duplice storica vittoria l’Avv. Giuseppe Buonanno del Foro di Romaconsente l’inclusione in I fascia GPS a docenti laureati sia con 24 CFU, che con Servizio triennale statale, sia in forma individuale, che in via collettiva.

Infatti, la Corte di Appello di Ancona – Sez. Lavoro, in riforma della negativa Sentenza del Tribunale di Ascoli Piceno, ha accolto l’appello proposto a favore di docente laureato con 24 CFU, con Sentenza del 13 aprile 2022, disponendone l’inserimento in I fascia GPS in virtù del valore abilitante di tali titoli.

Parimenti, in ricorso collettivo a favore di docenti con laurea e 24 CFU e/o servizio triennale statale, il Tribunale di Roma – Sez. Lavoro ha accolto il ricorso promosso dall’Avv. Buonanno con Sentenza del 23 marzo 2022, disponendo l’inserimento contestuale dei ricorrenti in I fascia GPS.

Sono state condivise le argomentazioni sul valore abilitante di laurea e 24 cfu e/o 3 anni di servizio statale, che ormai sostituiscono l’abilitazione, come conseguenza della soppressione dei percorsi abilitanti ordinari e della mancata attuazione di nuovi.

Non potendosi condividere un principio di discriminazione per cui chi in passato ed occasionalmente ha potuto conseguire l’abilitazione avrebbe più diritto rispetto a chi successivamente, pur volendolo, non si è potuto abilitare.

Il legislatore ha inteso equiparare il possesso congiunto del titolo di accesso e dei 24 CFU e/o dei 3 anni di servizio all’abilitazione in virtù del contenuto intrinseco di tali titoli e non al solo fine strumentale di accedere ai concorsi, quindi con valenza generale, tra cui necessariamente rientra il passaggio nella fascia primaria delle graduatorie per le supplenze e seconda fascia di graduatorie d’istituto.

Anche in considerazione del fatto che tale passaggio non implica alcuna riforma implicita del sistema di reclutamento, visto che la presenza in I fascia GPS, diversamente dall’iscrizione nelle GAE o nelle graduatorie di merito dei concorsi per il ruolo, non è strumentale all’assunzione a tempo indeterminato, ma solo all’ottenimento di supplenze a tempo determinato (annuali o al termine delle attività didattiche).

Secondo i Giudici le chiare disposizioni di legge non lasciano seri dubbi sull’assoluta equivalenza del possesso dell’abilitazione specifica al possesso congiunto della laurea e dei 24 CFU o 3 anni di servizio, tenuto conto della dichiarata finalità di totale riordino e di semplificazione del sistema di formazione e di reclutamento dei docenti, perseguita dal d.lgs.n. 59/2017, per cui il possesso congiunto di detti titoli senz’altro integra, ai sensi della nuova legislazione, condizione sufficiente all’inserimento nella I fascia Gps e II Fascia delle graduatorie di istituto.

Diffusamente è stato riconosciuto che i percorsi di cui agli artt. 5 e 6 del d.lgs. n. 59 del 2017 sono finalizzati all’acquisizione di competenze disciplinari, psico-pedagogiche, metodologico-didattiche, organizzative e relazionali, necessarie sia a far raggiungere agli allievi i risultati di apprendimento previsti dall’ordinamento, sia a sviluppare e sostenere l’autonomia delle istituzioni scolastiche, confermando dunque la pretesa natura abilitante del titolo accademico congiunto ai 24 CFU acquisiti nei settori formativi psico – antropo – pedagogici e nelle metodologie didattiche. Ed invero, le attività formative indicate mediante il richiamo anche all’attuale d. lgs 59 del 2017, sono proprio quelle caratterizzanti il percorso e il fine dei 24 CFU; può affermarsi che l’acquisizione di tali crediti sia il risultato di un percorso formativo orientato alla funzione docente anche sulla base di specifiche competenze psico-pedagogiche, e pertanto conduce all'abilitazione nella scuola.

Parimenti, il servizio triennale presso istituti scolastici statali ha avuto riconoscimento di equivalenza all’abilitazione in tutte le recenti procedure concorsuali per il ruolo, per cui è superata la disparità di trattamento tra situazioni analoghe per cui con il medesimo servizio si accede a concorsi e procedure (prima) riservate agli abilitati, ma non si potrebbe accedere alla I fascia delle graduatorie per le supplenze.

***

RICORSO I FASCIA GPS BIENNIO 2022/2024

Visto che il Ministero continua a vietare l’inserimento in I fascia GPS ai docenti con 24 CFU o 3 anni di servizio anche nell’aggiornamento del biennio 2022/2024, atteso che la nuova Ordinanza ministeriale richiede sempre il vetusto requisito dell’abilitazione, è opportuno agire in giudizio per affermare il proprio diritto all’inclusione nelle graduatorie per le supplenze di I fascia in virtù del rinnovato orientamento.

La finalità del ricorso è quella di consentire l'inclusione in I fascia GPS e II fascia di Graduatorie d'Istituto in tutte le classi di concorso d’interesse.

- CHI PUO’ RICORRERE

  • Laureati/Afam/Isef e diplomati ITP con almeno 3 anni di Servizio in istituti scolastici Statali, senza limiti temporali, sia su materia comune che sostegno;
  • Laureati/Afam/Isef e diplomati ITP con 24 CFU (anche senza servizio)
  • Diplomati ITP del “vecchio ordinamento” con diploma ante DM 39/1998 (anche senza 24 cfu e servizio)

Si precisa che per i diplomati della classe A066 sarà chiesta anche la confluenza in I fascia nella classe B016, con apposito motivo di ricorso.

***

- MODALITA’: RICORSO COLLETTIVO O INDIVIDUALED’URGENZA + MERITO

Il ricorso è presentato a scelta dell’interessato/a in forma collettiva centralizzata o, in alternativa, in forma individuale.

In particolare, al fine di poter conseguire un risultato favorevole in tempi brevi entro l’inizio dell’a.s. 2022/2023, nel ricorso verrà formulata apposita ISTANZA CAUTELARE D’URGENZA, per avere una prima decisione sull’inclusione nelle graduatorie di I fascia in tempi rapidi.

Contestualmente si chiederà nel ricorso anche la pronuncia di merito per ottenere, in via successiva, la Sentenza finale a titolo definitivo.

E’ messa a disposizione la domanda/diffida, curata dal legale, da inviare prima del ricorso all’Ufficio scolastico provinciale d'interesse.

Si garantiscono importi di adesione agevolmente accessibili.

***

- ADESIONI ENTRO 2 LUGLIO 2022: essendo essenziale poter conseguire un risultato favorevole già nel periodo iniziale del nuovo biennio di aggiornamento, e comunque entro l’inizio dell’a.s. 2022/2023, è opportuno aderire al ricorso con urgenza per limitare i tempi di durata del giudizio e, quindi, si fissa quale termine di adesione il 2 LUGLIO 2022.

 

AVVISO DI IMMINENTE DEPOSITO DEI RICORSI: ADESIONE ULTIMATIVA ENTRO IL 2 LUGLIO 2022 - CLICCA QUI

 

***

Per ottenere informazioni e aderire al ricorso procedi alternativamente a:

1) inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con descrizione di titolo, data conseguimento e ulteriori dati utili

o

2) compilare i campi del form presente nella sezione Ricorsi e Assistenza Legale del sito www.osservatoriodocenti.it con i dati richiesti

o

3) inviare richiesta di informazioni all’Avv. Giuseppe Buonanno tramite WhatsApp al numero 3470934313

                                                         

 

RICHIEDI ASSISTENZA LEGALE

Per richiedere maggiori informazioni sui ricorsi attivati invia una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.e/o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

È possibile contattare telefonicamente il responsabile legale Avv. Giuseppe Buonanno allo 0645507012 o al 3470934313 nella fascia oraria dalle ore 18:00 alle ore 20:00.

E', inoltre, possibile contattare in qualsiasi orario l'Avv. Giuseppe Buonanno su Whatsapp al numero 3470934313 (preferibilmente messaggi in forma scritta) o compilando i campi del form sottostante con i dati richiesti.

Powered by BreezingForms
 

 

Osservatorio Docenti

Offriamo informazione, assistenza legale e relazioni istituzionali a tutela dei docenti

Iscriviti alla Newsletter