fbpx

RICORSO ABILITATI ESTERO: RICORSO AL TAR E AL GIUDICE DEL LAVORO PER L’AMMISSIONE IN I FASCIA GPS DEGLI ABILITATI ALL’ESTERO IN ATTESA DI RICONOSCIMENTO

  • Articolo letto 2614 volte

RICORSO ABILITATI ESTERO: RICORSO AL TAR E AL GIUDICE DEL LAVORO PER L’AMMISSIONE IN I FASCIA GPS DEGLI ABILITATI ALL’ESTERO IN ATTESA DI RICONOSCIMENTO – ADESIONI ULTIMATIVE ENTRO: 22 OTTOBRE 2021.

SI SEGNALA CHE AD ESITO DELLE PIU’ RECENTI UDIENZE IL TAR HA ACCOLTO NUMEROSI RICORSI DI QUESTO TIPO, ORDINANDO IL REINSERIMENTO IN I FASCIA GPS DI VARI DOCENTI ABILITATI ALL’ESTERO IN ATTESA DI RICONOSCIMENTO.

TUTTAVIA, DA UN ATTENTO ESAME, RISULTANO ACCOLTI IN PREVALENZA ASSOLUTA I RICORSI INDIVIDUALI ANZICHE’ QUELLI COLLETTIVI; PERTANTO, SI INVITANO GLI INTERESSATI A VALUTARE L’ADESIONE AL RICORSO INDIVIDUALE AL TAR PER AVERE MAGGIORI POSSIBILITA’ DI VITTORIA.

- ARGOMENTI

Il Ministero ha illegittimamente escluso dagli elenchi aggiuntivi della I fascia GPS i docenti che hanno conseguito l’abilitazione all’estero ed hanno presentato istanza di riconoscimento entro il 31 Luglio 2021.

Come noto, a seguito del DM n. 51/2021, degli Avvisi ministeriali dell’8 e 22 luglio 2021 e del D.L. n. 73/2021 (art. 59, comma 4, lett. a), è stato consentito l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di I fascia GPS ai docenti che hanno conseguito l’abilitazione o la specializzazione sul sostegno entro il 31 luglio 2021.

Orbene, i docenti che hanno conseguito l’abilitazione all’estero ed hanno presentato l’istanza di riconoscimento interno entro il 31 luglio 2021 non sono stati ammessi o sono stati comunque esclusi dalla I fascia, perché secondo il Ministero avrebbero dovuto (anche) ottenere il riconoscimento del titolo estero entro il 31 luglio 2021.

La posizione ministeriale è viziata, posto che, come ampiamente riconosciuto dal TAR nei ricorsi già decisi, sussiste un evidente contrasto tra le attuali esclusioni dagli elenchi aggiuntivi di I fascia e l’Ordinanza ministeriale n. 60/2020 che ha previsto espressamente l’inclusione con riserva in I fascia GPS  dei docenti con titolo estero in attesa di riconoscimento.

Infatti, la loro esclusione è illegittima anche in quanto chiedono la mera ammissione “con riserva”, e non anche l’inserimento a pieno titolo, per cui a tal fine è sufficiente aver chiesto, entro il 31.7.21, il riconoscimento del titolo estero al competente ufficio ministeriale.

Né tantomeno la posizione ministeriale è giustificabile da un punto di vista “prognostico”, non potendo il Ministero anticipare arbitrariamente ed in generale una previsione negativa sull’esito dei procedimenti di riconoscimento di tali titoli.

***

- CHI PUO’ RICORRERE

Possono aderire al ricorso tutti i docenti che hanno conseguito un titolo estero di abilitazione su materia comune o sul sostegno ed hanno presentato la domanda di riconoscimento interno entro il 31 luglio 2021, anche senza aver maturato servizio, e che abbiano preferibilmente (ma non è vincolante) presentato la domanda telematica d’inserimento negli elenchi aggiuntivi di I fascia.

***

- UTILITA’: l’utilità del ricorso appare evidente, posto che se si ottiene l’inserimento (e/o reinserimento) in I fascia si può rivendicare il diritto all’immissione in ruolo ai sensi della procedura straordinaria dell’art. 59, comma 4, D.L. n. 73/2021 (Decreto Sostegni – bis) (su posto comune occorre anche aver maturato 3 anni di servizio negli ultimi 10 anni scolastici), nonché l’assegnazione prioritaria delle supplenze di più lunga durata.

***

- MODALITA’:

- RICORSO INDIVIDUALE AL TAR

- RICORSI SEMI-COLLETTIVI AL TAR E AL GIUDICE DEL LAVORO

Come anticipato, a seguito delle prime pronunce del TAR sui ricorsi in questione,sono stati accolti in prevalenza assoluta ricorsi di tipo “individuale”, promossi da singoli ricorrenti, per cui appare opportuno valutare l’adesione al ricorso individuale da proporre al TAR.

Tuttavia, vi è stato l’accoglimento anche di alcuni ricorsi semi-collettivi, attivati da piccoli gruppi di ricorrenti, per cui il ricorso viene proposto anche in forma semi-collettiva, sia al TAR, che al Giudice del Lavoro, per avere più chances.

La proposizione dei ricorsi in ambo le sedi è pienamente ammissibile, trattandosi di plessi giudiziari differenti.

E’ messa a disposizione la domanda/diffida, curata dal legale, da inviare prima del ricorso al competente ufficio ministeriale.

Si garantisce un importo di adesione di estremo favore anche in caso di adesione al ricorso individuale al TAR, oltre che in caso di adesione al doppio ricorso semi-collettivo a Tar e Giudice del Lavoro.

***

- TERMINE DI ADESIONE ULTIMATIVO: 22 OTTOBRE 2021

SI INFORMANO GLI INTERESSATI CHE PER IMPROROGABILI RAGIONI ORGANIZZATIVE E DI NATURA PROCESSUALE I SOPRA ELENCATI RICORSI, IN PARTICOLARE QUELLI DA PRESENTARE AL TAR, SARANNO PRESENTATI NELLE COMPETENTI SEDI ENTRO OTTOBRE 2021.

PER CUI SI FISSA QUALE PROROGA ULTIMATIVA PER L’ADESIONE IL TERMINE DEL 22 OTTOBRE 2021.

***

Per ottenere informazioni e aderire al ricorso procedi alternativamente a:

1) inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con descrizione di titolo, data conseguimento e ulteriori dati utili

o

2) compilare i campi del form presente nella sezione Ricorsi e Assistenza Legale del sito www.osservatoriodocenti.it con i dati richiesti

o

3) inviare richiesta di informazioni all’Avv. Giuseppe Buonanno tramite WhatsApp al numero 3470934313

 

RICHIEDI ASSISTENZA LEGALE

Per aderire o richiedere maggiori informazioni sui ricorsi attivati invia una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.e/o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi anche contattare il responsabile legale Avv. Giuseppe Buonanno su whatsapp al numero 347 093 4313 (preferibilmente messaggi in forma scritta) o compilando i campi del form sottostante con i dati richiesti

Powered by BreezingForms

 

Osservatorio Docenti

Offriamo informazione, assistenza legale e relazioni istituzionali a tutela dei docenti

Iscriviti alla Newsletter