fbpx

RICORSO D’URGENZA I FASCIA GPS ELENCHI AGGIUNTIVI: RICORSO INDIVIDUALE AL GIUDICE DEL LAVORO PER INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AGGIUNTIVI DI I FASCIA PER IMMISSIONE IN RUOLO E PRIORITA’ NELLE SUPPLENZE

  • Articolo letto 2854 volte

RICORSO D’URGENZA I FASCIA GPS ELENCHI AGGIUNTIVI: RICORSO INDIVIDUALE AL GIUDICE DEL LAVORO PER INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AGGIUNTIVI DI I FASCIA PER IMMISSIONE IN RUOLO E PRIORITA’ NELLE SUPPLENZE – ADESIONI IMMEDIATE.

- LA FINESTRA DI AGGIORNAMENTO DELLA I FASCIA, LA NUOVA CHANCE PER L’IMMISSIONE IN RUOLO DEL DECRETO SOSTEGNI-BIS, L’INTERESSE ALLA PRIORITA’ NELL’ASSEGNAZIONE DELLE SUPPLENZE A LUNGO TERMINE NELL’IMMINENTE A.S. 2021/22.

Come noto in Luglio 2021 si apre la finestra temporale di aggiornamento della I fascia GPS (e II fascia di Graduatorie d’istituto) per chi acquisisce il titolo di abilitazione (e/o di specializzazione sul sostegno).

Il termine entro cui il titolo abilitante deve essere conseguito per potersi inserire negli elenchi aggiuntivi (inizialmente fissato dall’Ordinanza n. 60/2020 al 1 Luglio 2021, quindi rinviato al 20 Luglio 2021 per agevolare i partecipanti all’ultimo ciclo del tfa-sostegno) è stato da ultimo prorogato dal D.L. n. 73 – 25.5.2021 (“Misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”), il c.d. “Decreto Sostegni-bis”, al 31 Luglio 2021 (v. art. 59, comma 4, lett. a).

Il D.L. N. 73/21 ha particolarmente valorizzato il requisito dei 3 anni di servizio maturati presso istituti scolastici statali, prevedendo che coloro i quali sono inclusi nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze per i posti comuni o di sostegno, o negli appositi elenchi aggiuntivi ai quali possono iscriversi, anche con riserva di accertamento del titolo, coloro che conseguono il titolo di abilitazione o di specializzazione entro il 31 luglio 2021, e che hanno svolto su posto comune o di sostegno, entro l’anno scolastico 2020/2021, almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, negli ultimi dieci anni scolastici oltre quello in corso, nelle istituzioni scolastiche statali, hanno diritto, esclusivamente per l’anno scolastico 2021/2022, all’assegnazione dei posti vacanti e disponibili che residuano dopo le operazioni di immissioni in ruolo e all’assunzione a tempo indeterminato, con conferma in ruolo, dopo lo svolgimento di un contratto a tempo determinato a valere quale percorso annuale di formazione iniziale e prova ai sensi dell’articolo 13, Decreto Legislativo n. 59 - 13 aprile 2017 ed il superamento di una prova disciplinare, con decorrenza retroattiva dell’immissione in ruolo al 1° settembre 2021 o, se successiva, alla data di inizio del servizio a tempo determinato (v.  art. 59, commi 4/9).

Pertanto, all’inserimento negli elenchi aggiuntivi di I fascia GPS (e II fascia di G.I.) viene correlata, per chi ha maturato anche 3 anni di servizio statale, la possibile immissione in ruolo a seguito dello svolgimento di 1 anno di prova, con decorrenza retroattiva della conferma in ruolo all’1.9.2021, ciò rappresentando un eccezionale ed unica occasione di stabilizzazione.

Il medesimo inserimento negli elenchi aggiuntivi di I fascia GPS (e II fascia di G.I.) appare comunque (ed anche) determinante per poter concorrere in via prioritaria all’assegnazione delle supplenze di più lunga durata (annuali o al termine delle attività didattiche) già dall’inizio del nuovo a.s. 2021/2022, previsto per l’1 Settembre 2021.

Ne consegue l’interesse dei docenti ad ottenere con urgenza un provvedimento giudiziale che riconosca il valore abilitante dei propri titoli al 31 Luglio 2021, al fine di poter formalizzare l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di I fascia Gps (e II fascia di G.I.):

  • sia per concorrere all’immissione in ruolo per chi ha maturato 3 anni di servizio 
  • sia per avere (in ogni caso) priorità nell’attribuzione delle supplenze di lunga durata già dall’inizio dell’anno scolastico 2021/22

Si precisa che per il materiale inserimento negli elenchi aggiuntivi di I Fascia sarà sufficiente il conseguimento del riconoscimento giudiziario del titolo abilitante al 31 Luglio 2021, atteso che verrà semplicemente attivata un apposita funzione per la presentazione della domanda nella piattaforma telematica ministeriale Polis-Istanzeonline, previo mero avviso online della Direzione Generale competente.

Viste quindi le stringenti tempistiche indicate (31.7.2021 = riconoscimento titolo abilitante per inserimento negli elenchi aggiuntivi; 1.9.2021 = inizio a.s. 2021/22 per priorità nell’attribuzione delle supplenze a lungo termine), l’unico strumento utile è il ricorso cautelare d’urgenza anche corredato di richiesta di decreto inaudita altera parte.

- CHI PUO’ RICORRERE

1) Possono aderire al presente ricorso per concorrere all’immissione in ruolo ai sensi del Decreto Sostegni-bis:

- i docenti laureati (anche diplomati afam e isef) e diplomati (ITP) che hanno maturato 3 anni di servizio (almeno 180 gg. nel singolo a.s. o servizio continuativo dal 1o febbraio al termine delle operazioni di scrutinio) presso istituti scolastici statali, sia su materia comune, che sul sostegno, negli ultimi 10 anni scolastici, quindi dall’a.s. 2010/2011

2) Possono aderire al ricorso per concorrere all’attribuzione con priorità delle supplenze a lungo termine già dall’inizio dell’a.s. 2021/2022 i docenti laureati (anche diplomati afam e isef) e diplomati (ITP) in possesso dell’attestato dei 24 CFU.

Ricapitolando, le categorie che possono aderire al ricorso sono:

  • docenti con almeno 3 anni di servizio in istituti scolastici statali, maturati negli ultimi 10 a.s., per concorrere all’immissione in ruolo
  • laureati e diplomati ITP con 24 CFU per concorrere alle supplenze a lungo termine con priorità già dall’inizio dell’a.s. 2021/22

***

- MODALITA’ DEL RICORSO: INDIVIDUALE D’URGENZA

Il ricorso verrà promosso al Giudice del Lavoro dell’ambito provinciale in cui si è inseriti nelle GPS in forma individuale.

Verrà promosso con urgenza al fine di ottenere una pronuncia cautelare in tempi utili per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi al 31 luglio 2021.

Considerata la ristrettezza del termine, nel ricorso si chiederà la fissazione dell’udienza in tempi compatibili con il suddetto termine del 31 luglio 2021 e, in via cautelativa, il ricorso verrà corredato dell’istanza di decreto inaudita altera parte, ossia di un decreto che viene rilasciato dal Giudice in pochi giorni e che potrebbe già disporre l’inserimento negli elenchi aggiuntivi fino alla celebrazione dell’udienza.

E’ messa a disposizione la domanda/diffida da inviare prima del ricorso all’Ufficio scolastico provinciale della Provincia d’interesse, con possibile invio tramite pec a cura del legale.

***

- TERMINE DI ADESIONE IMMEDIATO: DEPOSITO GARANTITO NELLE 24 ORE SUCCESSIVE ALL’ADESIONE

Dato il termine ravvicinato del 31 luglio 2021 per il riconoscimento del titolo abilitante, il termine di adesione al ricorso è praticamente immediato, quindi chi è interessato/a è tenuto/a a chiedere informazioni e aderire in tempi immediati, dovendosi depositare il ricorso con estrema urgenza.

Pertanto, viene garantito agli aderenti il deposito del proprio ricorso entro le 24 ore successive al giorno di adesione.

***

Per ottenere informazioni e aderire ai ricorsi procedi alternativamente a:

1) inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con descrizione di titolo, data conseguimento e carriera scolastica

o

2) compilare i campi del form presente nella sezione Ricorsi e Assistenza Legaledel sito www.osservatoriodocenti.it con i dati richiesti

o

3) inviare richiesta di informazioni all’Avv. Giuseppe Buonanno tramite WhatsApp al numero 3470934313

                                                         

RICHIEDI ASSISTENZA LEGALE

Per aderire o richiedere maggiori informazioni sui ricorsi attivati invia una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.e/o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi anche contattare il responsabile legale Avv. Giuseppe Buonanno su whatsapp al numero 347 093 4313 (preferibilmente messaggi in forma scritta) o compilando i campi del form sottostante con i dati richiesti

Powered by BreezingForms

 

Osservatorio Docenti

Offriamo informazione, assistenza legale e relazioni istituzionali a tutela dei docenti

Iscriviti alla Newsletter