fbpx

CONCORSO PER IMMISSIONE IN RUOLO DIPLOMATI MAGISTRALE ANTE 2001/2002 SCUOLA INFANZIA E PRIMARIA: I DOCENTI ESCLUSI POSSONO ANCORA ADERIRE AL RICORSO PER L'AMMISSIONE AL CONCORSO CON OSSERVATORIO DOCENTI/AVV. BUONANNO

  • Articolo letto 8523 volte

Con DM MIUR del 17.10.2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26.10.2018, e successivo Bando del 7.11.2018, è stato attivato il "Concorso straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento di personale docente per la scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno".

Il concorso è illegittimamente riservato ai soli docenti con abilitazione conseguita presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o con diploma magistrale (e/o diploma sperimentale ad indirizzo linguistico presso istituti magistrali) conseguiti entro l'anno scolastico 2001/2002 che abbiano maturato 2 anni di servizio negli ultimi 8 anni scolastici.

La normativa concorsuale è ulteriormente restrittiva per i posti di sostegno, per cui, oltre ai suddetti titoli, occorre la specializzazione sul sostegno. 

Ai fini del conteggio dei due anni di servizio il MIUR non consente di ritenere utile anche l'anno scolastico in corso. 

I due anni, inoltre, devono essere maturati totalmente su primaria o su infanzia (c.d. servizio "specifico") e solo presso scuole statali, escluse quelle paritarie e comunali.

Al momento, secondo DM e Bando, le ammissioni con riserva sono riconosciute solo a coloro i quali abbiano maturato i suddetti requisiti di abilitazione con titolo estero ed abbiano presentato la domanda di riconoscimento in Italia del titolo estero entro il 12 Dicembre 2018.

Su posti di sostegno, sono ammessi con riserva solo coloro i quali abbiano conseguito la specializzazione sul sostegno entro l'1.12.2018 in percorsi avviati entro il 31.5.2018.

Quindi, tutti gli altri docenti in possesso di diploma magistrale e/o diploma sperimentale ad indirizzo linguistico presso istituti magistrali conseguito entro il 2001/2002, o titolari di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, sono ingiustamente esclusi dal concorso de quo.

Ciò chiarito, il concorso in questione prevede una sola domanda per un unica Regione e può avere ad oggetto più profili concorsuali, quindi si può chiedere l'ammissione contestuale sia per infanzia che per primaria, sia per posti comuni che sostegno, l'importante è che i titoli e gli anni di servizio siano dimostrati per ogni categoria e posto richiesto.

Per i docenti esclusi, non essendo utilizzabile la procedura online, sarà opportuno presentare cautelativamente la domanda con modalità sostituiva (Raccomandata A/R o PEC) all'Ufficio Scolastico della Regione prescelta, su modello messo da noi gratuitamente a disposizione degli aderenti con puntuali istruzioni per compilazione e corretto invio.

Si intende chiarire sin da subito che l'ammissione a tale concorso non determina di per sè la decadenza da altre graduatorie (Graduatorie Istituto, etc.), quindi non si decade per il solo effetto della partecipazione al concorso (anche tramite ricorso) o per il solo inserimento nella graduatoria regionale di merito che sarà approvata. Il momento della decadenza coincide, infatti, solo con la successiva ed effettiva immissione in ruolo del docente

Se si rinuncerà al posto resosi disponibile per effetto di questo concorso non vi sarà alcuna conseguenza negativa rispetto ad altre graduatorie, nel senso che si resterà inseriti nelle diverse graduatorie precedenti e si decadrà solo dalla graduatoria di questo concorso.

La procedura concorsuale prevede lo svolgimento di una sola prova orale di natura didattico-metodologica. La prova orale ha una durata massima complessiva di trenta minuti, e consiste nella progettazione di un’attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC). La commissione interloquisce con il candidato e accerta altresì la conoscenza della lingua straniera. Per la scuola primaria la lingua straniera è obbligatoriamente quella inglese. Per la scuola infanzia si deve scegliere tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

Altra parte del punteggio verrà attribuito con la valutazione dei titoli riportati nella Tabella dell'Allegato C al DM. 

Quindi non c'è prova scritta.

E' previsto il pagamento di un importo di € 10 a titolo di diritti di segreteria, secondo le modalità indicate nel Bando. Tale importo va pagato per ogni singolo posto/insegnamento richiesto: 1) posto comune primaria; 2) posto comune infanzia; 3) posto sostegno primaria; 4) posto sostegno infanzia.

***

CATEGORIE ESCLUSE

Ciò premesso e chiarito, le categorie escluse che possono fare ricorso al TAR sono i titolari di:

- Diploma Magistrale conseguito entro il 2001/2002;

- Diploma Sperimentale ad indirizzo linguistico presso Istituti Magistrali conseguito entro il 2001/2002;

- Laurea in Scienze della Formazione Primaria:

1) che hanno maturato i 2 anni di servizio (negli ultimi 8 anni scolastici) in tutto o in parte presso Istituti Paritari o Scuole Comunali; 

2)  che hanno maturato i due anni di servizio (negli ultimi 8 anni scolastici) non solo su Primaria o su Infanzia, bensì in parte su Primaria e in parte su Infanzia;

3)  che non hanno maturato servizio o hanno maturato un periodo di servizio non pari a due anni negli ultimi 8 anni scolastici;

4) che maturano i due anni di servizio considerando anche l'anno scolastico in corso;

5) che hanno maturato i due anni di servizio presso istituti scolastici non di Primaria o Infanzia, ma di diverso grado; 

6) che hanno prestato due anni di servizio su sostegno ma senza titolo di specializzazione sul sostegno;

7) che sono in possesso di titoli formativi specifici sul sostegno e/o di titoli di servizio sul sostegno (per periodi inferiori a due anni) ma senza titolo di specializzazione sul sostegno;

8) che maturano i due anni di servizio se si tiene conto di anni anteriori agli ultimi otto anni scolastici.

*** 

Gli interessati sono invitati quindi a chiedere informazioni per aderire al nuovo  ricorso entro il 25 Marzo 2019.

***

I suddetti Ricorsi saranno presentati presso il Giudice Amministrativo (TAR).

Il costo del ricorso, di facile accessibilità per tutti, verrà indicato nell'Informativa da richiedere via mail.

***

Per ottenere informazioni e aderire ai ricorsi procedi alternativamente a:

  • inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con descrizione di titolo, data conseguimento e carriera scolastica
  • compilare i campi del form presente nella sezione Ricorsi e Assistenza Legale del sito www.osservatoriodocenti.it con i dati richiesti

 

Richiedi assistenza legale

Per aderire o richiedere maggiori informazioni sui ricorsi attivati invia una mail a consulenza@osservatoriodocenti.it o contatta il responsabile legale Avv. Giuseppe Buonanno ai numeri: 0689135135 o 3470934313 dalle ore 17:30 alle ore 19:00 o compila i campi del form sottostante con i dati richiesti

Whatsapp +39 347 093 4313

Osservatorio Docenti

Offriamo informazione, assistenza legale e relazioni istituzionali a tutela dei docenti

Iscriviti alla Newsletter